Un laboratorio sull’innovazione

smart lab

A LUMI Expo sarà presente un vero Laboratorio di innovazione (SmartLab) in cui, grazie alla presenza di alcuni esperti e docenti universitari, si potranno conoscere e approfondire le tecnologie dal punto di vista del loro funzionamento e dei sistemi e componenti elettronici che ne sono alla base.

Nell’area saranno presenti:
– un simulatore software di Smart City in grado di mostrare il funzionamento di un distretto o di un’area cittadina connessa e integrata con sensori ambientali, veicoli, persone. Il simulatore è dinamico e permette al visitatore di osservare una situazione in evoluzione a seconda della posizione dei veicoli e delle persone.


– Un sistema di riconoscimento immagine e riconoscimento facciale collegato in rete, basato su una scheda e una telecamera collegate, in grado di analizzare le immagini e riconoscere età, sesso, umore e altri parametri dei visitatori.

– Un sistema di riconoscimento targhe, utilizzato per il monitoraggio del traffico oppure per iniziative di smart parking.

– Un sistema Li-Fi, per la comunicazione e trasmissione dati attraverso la luce, la cosiddetta visible light communication.


-Un prototipo di semaforo intelligente basato su tecnologia LiFi, creato da un team di ricercatori del CNR;

Sempre nel laboratorio, ogni giorno, si svolgeranno corsi di formazione su IoT, LoRa, LiFi e riconoscimento facciale con approfondimenti tecnologici su ogni tipo di sistema.

Il programma:

Giovedì 21 novembre, h 10.30

Il ruolo dell’IoT nelle Smart City

a cura di Fabio Gatti, esperto IoT e wireless di Assodel

  • panoramica dell’IoT
  • I componenti principali
  • Le trasmissioni radio
  • cosa è una smart city

demo: simulatore di smart city per mostare funzionamento e servizi

Giovedì 21 novembre, h 14.00

VLC: le nuove frontiere della comunicazione nelle smart city

a cura del prof. Mucchi, Università di Firenze, e del CNR

  • Li-Fi e Visible Light Communication: cosa sono e come funzionano
  • Cos’è una smart city
  • Illuminazione intelligente e comunicazione wireless

demo: sistema Li-Fi e semaforo connesso con esperimento di trasmissione dati durante il lampeggio delle luci del semaforo

Venerdì 22 novembre, h 10.30

Riconoscimento facciale: un esperimento di violazione della privacy

a cura di Fabio Gatti, esperto IoT e wireless di Assodel

  • come funziona un sistema di riconoscimento facciale come funziona un sistema pattern matching
  • come costruire un semplice sistema in grado di violare la privacy
  • ricerca del viso in un campione predefinito.
  • sistema di riconoscimento targhe

demo: riconoscimento del viso di un partecipante con ricerca su google.

Venerdì 22 novembre, h 14.00

Integrazione dei sistemi nel mondo IoT

a cura di Fabio Gatti, esperto IoT e wireless di Assodel

  • Cosa significa integrare i sistemi
  • I protocolli comuni
  • Lo scambio dati
  • Analytics
  • Il ruolo della persona.

Registrati qui gratis e partecipa alla mostra convegno in programma il 21 e 22 novembre a BolognaFiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.