IoT e salute trainano la Smart Home

IoT e salute trainano la Smart Home

In pochi anni è destinato a superare i 70 miliardi di dollari il mercato Smart Home. È la previsione del nuovo report “Global Smart Homes Market” di P&S Market Research dedicato alle soluzioni intelligenti per l’ambito domestico, che comprende: entertainment, lighting, sicurezza e controllo accessi, condizionamento aria e salute.

Nello specifico, gli analisti prevedono che il mercato globale raggiungerà i 70.208,6 milioni di dollari entro il 2023, crescendo a un tasso annuo di crescita composto superiore al 14% da qui all’anno considerato.

 

Internet of Things e healthcare, il futuro è loro

A trainare questo mercato è la penetrazione a livello globale di Internet e la crescita significativa delle tecnologie IoT. Inoltre – prosegue l’analisi – i recenti progressi nei sistemi domotici hanno determinato un calo dei prezzi dei sensori e dei processori, che contribuiscono alla crescita complessiva.

Secondo i risultati della ricerca, il segmento del sistema di home entertainment è stato il più grande generatore di entrate tra quelli smart home a livello globale. Si prevede che il segmento smart home healthcare, ossia degli strumenti riguardanti la salute, evidenzierà la crescita più rapida per il periodo di previsione.

Risparmio energetico e sostenibilità ambientale

Negli ultimi anni, la tecnologia wi-fi è facilitata dalla rapida crescita dei dispositivi Internet of Things. Poiché molti automation device funzionano tramite la connettività wireless, la tecnologia wi-fi consente il controllo remoto ed efficace di questi dispositivi. Inoltre, si prevede che la proliferazione della wireless-fidelity nel settore residenziale contribuirà ulteriormente all’espansione del mercato mondiale smart home. Ciò comprende il sistema di controllo luci, sicurezza e controllo minacce, oltre all’intrattenimento.

Geograficamente, l’America del Nord è stato finora il più grande mercato smart home, mentre quello dell’area Asia-Pacifico dovrebbe registrare la crescita più rapida.

Tra i fattori propulsivi dello sviluppo complessivo rientrano un aumento significativo della domanda di elettrodomestici “intelligenti” e di soluzioni smart per la salute domestica, l’adozione amplificata dello IoT e tecnologie correlate in ambito familiare e la maggiore necessità di soluzioni mirate al risparmio energetico e al minore impatto in termini di emissioni di CO2.

Di Smart Home e di Internet of Things si parlerà a Illuminotronica, Registrati GRATIS qui

 

Potrebbero interessarti anche:

La Smart Home aiuta a ricordare

Human Centric Lighting: luce e soluzioni al servizio dell’individuo

Wearable e IoT: pronti a rivoluzionare l’assistenza sanitaria