Human Centric Lighting e i benefici della luce per l’uomo

La luce non influenza soltanto la vista dell’uomo, ma ha sugli individui un effetto molto più profondo e ad ampio raggio, influendo sulla produttività e il benessere.

La luce ha effetti diretti sulle funzioni cognitive e il ritmo circadiano, ovvero il complesso sistema che regola i ritmi biologici degli esseri viventi in sintonia con l’ambiente: dal momento che trascorriamo circa il 95% del nostro tempo negli ambienti interni, progettare la luce significa anche progettare spazi che incidono sulla qualità della vita. 

Un nuovo approccio alla progettazione della luce

Da questa consapevolezza si è sviluppato il concetto di Human Centric Lighting, ovvero di illuminazione che mette l’uomo al centro, per progettare la luce negli ambienti in modo tale da ottimizzare il suo impatto biologico ed emotivo sugli esseri umani.

L’HCL studia le modalità e gli strumenti per consentire l’illuminazione più corretta a ogni ora del giorno e dell’anno negli ambienti, attraverso una pianificazione olistica, in armonia con le esigenze quotidiane dell’uomo e il suo orologio biologico.

Le nuove sfide della luce al servizio dell’uomo

Questo approccio pone nuove sfide, accentuate dall’evoluzione dell’Internet of Things e dalla sua penetrazione nel settore illuminotecnico: elettronica di controllo e driver diventano anche strumenti per l’integrazione della luce in sistemi più complessi. L’illuminazione come la conoscevamo lascia spazio allo Smart Lighting, ovvero alla luce interconnessa e digitale.

L’illuminazione intelligente, con sensori e sistemi di controllo e pilotaggio, tunable white per la variazione dell’intensità e della temperatura colore, luce dinamica divengono tecnologie abilitanti per la personalizzazione della luce sulla base delle singole esigenze degli individui e degli ambienti.

La gestione e il controllo della luce si lega così non solo al benessere dell’uomo, ma anche all’automazione dell’illuminazione e all’efficienza energetica degli edifici, con diversi ambiti di applicazione che vanno dai luoghi di lavoro agli smart spaces per il retail, fino alle smart city.

Smart Lighting, Human Centric Lighting e le loro nuove sfide progettuali saranno al centro del convegno “Human Centric Lighting e i benefici multipli della luce” all’interno di LUMI Expo, in programma dal 21 al 22 novembre a BolognaFiere.

Registrati qui gratis e partecipa alla mostra convegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.